Iscriversi alla newsletter Sisley Per beneficiare delle nostre offerte esclusive

Inserendo l'indirizzo e-mail si acconsente a ricevere la newsletter SISLEY PARIS
(ulteriori informazioni sulla nostra politica sulla privacy)

Indietro
DEFINIRE IL TIPO DI PELLE E IL SUO STATO

Definire lo stato della sua pelle è fondamentale per prendersi cura della stessa in modo corretto e scegliere i prodotti appropriati.

Generalmente la pelle è definita in due modi, a seconda di tipo e condizioni

Il tipo di pelle diventa evidente attorno ai 20 anni e comprende pelle secca, pelle grassa o mista, pelle normale. Il tipo di pelle può cambiare negli anni.

La condizione della pelle è rilevante per tutti i tipi di pelle. Spesso legata alle condizioni esterne, lo stato può essere permanente o temporaneo. La pelle può mancare di luminosità essere disidratata e/o sensibile, mostrare piccoli segni, rughe, macchie scure, perdita di compattezza, opori dilatati.

Questi differenti tipi di pelle e condizioni possono essere riconosciuti sia visivamente che al tatto.


Pelle secca

La pelle secca è generalmente associata a una disfunzione lipidica a livello epidermico.

La pelle secca si traduce in

texture sottile e fragile

aspetto mat

sensazione costante di secchezza, pelle che tira.

pelle irritata e sensibilità cutanea sull'intero viso

comparsa di rughe sottili e ruvidità sull'intero viso.

La secchezza cutanea peggiora con fatttori quali l'età, detergenti e tonici non adatti al proprio tipo di pelle, diete (mancanza di acisi grassi), sole, climi estremi e protezioni non corrette per il tipo di clima.


Pelle grassa e mista

La pelle grassa è una pelle che produce troppo sebo.

Questo tipo di pelle è genetico, ma può anche essere causato da fattori interni (cambiamenti ormonali) e fattori esterni (caldo, clima umido, detergenti troppo aggressivi o inappropriati che provocano uno squilibrio.

Si osservano i seguenti effetti:

una produzione eccessiva di sebo che lascia la pelle lucida, specialmente nella zona T

pori dilatati.

imperfezioni cutanee (punti neri, brufoli, irritazioni locali)

incarnato spento

“Pelle mista” quando la zona T è più oleosa che sul resto del viso.


Pelle normale

“Pelle normale” quando presenta un PH ideale ed equlilibrato e non mostra alcun segno tipico della pelle secca o grassa.

La pelle appare mat e luminosa. Radiosa, non tira e non è lucida.

Questo tipo di pelle "perfetta" è relativamente rara, eccetto nei bambini. Anche una pelle normale, che è teoricamente ben equilibrata, può presentare dei cambiamenti legati all'ambiente esterno o a cambiamenti interni. Può diventare secca in inverno o disidratarsi.


Pelle disidratata

La pelle manca di idratazione. Tutti i tipi di pelle possono disidratarsi, anche occasionalmente

questo tipo di pelle si traduce in:

costante sensazione di disagio o pelle che occasionalmente tira

piccoli segni e pelle ruvida nelle zone disidratate

incarnato opaco, mancanza di luminosità

produzione normale di sebo nella zona T

La disidratazione cutanea aumenta con l'età, detergenti e tonici inappropriati, esposizone solare, clima estremo, fumo e diete.


Pelle sensibile

Ogni tipo di pelle può diventare sensibile. Può essserlo dalla nascita o diventarlo nel corso degli anni a causa dell'uso di prodotti cosmetici non adatti, al tipo di vita (stress, fumo, diete) o a fattori esterni (clima, inquinamento, eccessiva esposizione solare).

La pelle sensibile o facilmente irritabile, può creare disagio o causare arrossamenti,che possono sistematicamente apparire a contatto con l'acqua o in caso di stress o cambi di clima.

Attenzione: al fine di arrivare a una definizione precisa del tipo di pelle, suggeriamo di recarsi presso uno dei nostri punti endita dove una beauty consultant Sisley le consiglierà i prodotti più adatti dopo aver esaminato la sua pelle e ottenere i migliori risultati.